<

La riforma della crisi d’impresa è una mazzata per i commercialisti

Verrà inserita nel Ristori ter al momento della conversione in Aula. Prevede risparmi nelle procedure tagliando il 25% dei compensi: preconcetto verso i professionisti e incapacità di comprendere gli autonomi.Pioggerella di interventi, ma non si parla mai di riduzione di tasse o di investimenti. Rischio paralisi da decreti attuativi non varati.È insoddisfacente anche il fondo di solidarietà alimentare di 400 milioni per i Comuni.